Google Nexus Two? un miraggio

In occasione del lancio di un nuovo aggiornamento di Android, Eric Schmidt che ricopre il ruolo di CEO in Google ha rilasciato un intervista al Telegraph dove spiega la politica di Google nel campo degli smartphone.

Prima di tutto chiarisce che Google non ha nessuna intenzione di mettersi in competizione con Apple nel mondo degli smartphone; Google propone un approccio “Open Source” con un sistema operativo, Android per l’appunto, completamente gratuito scaricabile e modificabile, dove ogni sviluppatore può creare le proprie applicazioni e installare o collegare qualsiasi hardware mentre Apple propone un sistema completamente inverso.

Poi prosegue spiegando che la partnership con HTC per lo sviluppo del Nexus One è stata fatta solamente per dare una spinta iniziale ad Android, ora che altri produttori di telefoni producono il proprio hardware non ha senso che Google continui in questa direzione.

Sicuramente questa non è una scelta facilmente condivisibile soprattutto visto che spesso i produttori di smartphone prendono Android, lo modificano a proprio piacimento e quando Google rilascia nuovi aggiornamenti del sistema bisogna attendere che il produttore rilasci la propria versione aggiornata del sistema operativo, ad esempio per il nuovo Android 2.2 Froyo HTC annuncia che verrà rilasciato all’inizio del terzo trimestre di quest’anno, per i modelli prodotti nel 2010 tra cui il Desire il Wildfire e il Legend.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Yahoo! Buzz
  • Print
  • email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook